Home > News > Ebay, boom export on line

News

Ebay, boom export on line

14 marzo 2018 | Innovation & Technology

Gli ultimi cinque anni hanno segnato un boom dell’export online, come dimostrano i dati del primo Barometro Export di eBay, azienda leader del commercio online con oltre 170 milioni di acquirenti attivi in tutto il mondo e oltre 35mila venditori professionali in Italia, di cui 7 su 10 attivi anche nell’export. 

Nel periodo 2013-2017, infatti, il numero di venditori professionali che esportano i propri prodotti in tutto il mondo attraverso la piattaforma eBay è cresciuto del 52%, mentre il valore totale delle esportazioni è cresciuto del 48%. Nello stesso periodo, sono stati esportati da venditori italiani oltre 13 milioni di prodotti. Una conferma di quanto l’export rappresenti una grande risorsa per l’economia italiana che, soprattutto negli anni difficili della contrazione della domanda interna, ha trovato una domanda estera online molto dinamica.

Tra i Paesi verso i quali gli italiani hanno esportato di più in questi cinque anni si trovano i principali mercati europei (Germania, Francia, Regno Unito e Spagna) ma anche gli Stati Uniti, che dal 2013 al 2017 hanno visto crescere i volumi di export di ben il 77%. Una costante di questi anni è il ruolo della Germania come prima destinazione, in termini di volumi, dell’export italiano, con una crescita dal 2013 al 2017 del 40%, contro il 38% della Francia e il 33% della Spagna. Altro dato particolarmente significativo riguarda il Regno Unito, che nel 2017 ha visto crescere i volumi di export addirittura del 92% rispetto al 2013.

Quali sono, invece, le categorie merceologiche che hanno trainato l’export in questi cinque anni? Casa e bricolage, tecnologia, abbigliamento e accessori, collezionismo e ricambi auto e moto, una categoria, quest’ultima, che dal 2015 guida stabilmente la classifica dei prodotti più esportati su eBay. 

Tratto da ildubbio.news

online Ebay

Soci

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto