Home > News > E-shopper italiani: i cinque profili

News

E-shopper italiani: i cinque profili

7 dicembre 2017 | News dei Soci

Sherlock Digitale, Look Maniac, Friend Follower: sono solo alcuni dei profili individuati da Netcomm (Consorzio del Commercio Elettronico Italiano) e il nostro associato Diennea MagNews nel report "Il consumatore digitale allo specchio".

Il 70% del panel preso in analisi fa acquisti in Rete. Il segmento più rappresentato (31,8% del campione) è quello dei Fast Shopper, caratterizzato soprattutto da donne di età tra 35 e 54 anni, che usano la tecnologia ma non in modo avanzato. Sono razionali, la loro spesa è bassa e cambiano spesso prodotto.

Seguono i tipi Sherlock Digitale e Friend Follower, entrambi disposti a spendere oltre la media. Nel primo caso si tratta di uomini under 30, molto digital e social confident. Comprano soprattutto elettronica.

Nel secondo gruppo entra chi compra basandosi in base ai consigli di amici e conoscenti o dei commessi (quando acquista offline). Si tratta soprattutto di uomini tra 55 e 64 anni, poco fedeli alle marche.

La Look Maniac è donna, under 24, buona confidenza con il digital, molto attiva sui social. Ascolta amici e influencer ma non trascura le vetrine, per comprare soprattutto abbigliamento e oggetti d'arredamento. Abbastanza fedele ai brand, vanta però una spesa leggermente inferiore alla media.

L'informivoro, invece, è il più evoluto a livello di tecnologie digitali. Maschio, under 30, compra sul web spendendo l'85% in più della media, ma è scarsamente fidelizzato e decisamente sensibile a offerte e a trigger (eventi che lo portano a concludere l'acquisto) di ogni genere. Per questo il suo percorso d'acquisto è particolarmente lungo e tortuoso.

Solo il 30% degli interpellati è risultato un acquirente che sceglie esclusivamente il retail tradizionale. Tra loro ci sono i Consumatori Irremovibili (12,7% del campione totale, seconda categoria più corposa dopo i Fast Shopper). Sono prevalentemente donne over 55, che non acquistano mai online e spendono meno della media. I loro shopping non è mai preceduto da un processo di orientamento e informazione.

Nel gruppo c'è anche il Tradizionalista e-Informato: over 65, con la più alta capacità di spesa (+130% rispetto alla media), acquista nel negozio fisico ma si informa online. Completa il cluster l'Influenzabile: soprattutto donna, sotto i 25 anni o sopra i 65, compra offline e tuttavia è digitalizzabile (ha grande familiarità con il mobile), anche se la sua spesa media è bassa.

Tra questi consumatori "analogici" il 27% dice che preferisce vedere ciò che compra e un altro 18% rivela di prediligere l'esperienza tradizionale. Quasi il 13% non compra online, perché non ha la carta di credito e il 7% è perplesso sulle modalità di pagamento. L'8% non si fida a comunicare i propri dati.

Tratto da fashionmagazine.it

Shopper

Soci

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto